Richiesta non vincolante

Ansitz Zehentner

Storia del maso a Laion in Alto Adige - Alloggio tradizionale

L'Ansitz Zehentner è stato menzionato per la prima volta nel 14° secolo, utilizzato come punto di raccolta delle decime degli agricoltori - Nel 1860 Josef Ploner acquistò l'azienda, che da allora è in possesso della famiglia

Radici nella storia. Arrivati in età moderna. Vissuti con cuore.

Il nome "Zehentner", menzionato per la prima volta nel 1357, deriva dal termine medievale “zehent” (latino “decima”). La decima consisteva generalmente nella decima parte dei frutti della proprietà terriera ed era versata come imposta. Per sei secoli il dovere più importante dei fedeli della chiesa è stato il "Pfarrzehnt": la decima destinata al mantenimento del parroco; c'era anche una decima che veniva raccolta per il sovrano. Il Zehentner era responsabile della consegna puntuale delle decime da parte degli agricoltori ; nella sua masseria erano raccolti e conservati i prodotti in natura consegnati, fino a quando non venivano ritirati dagli inviati del convento di "Novacella" o del sovrano.

1532 - Melchior Volunger chiede a Ulrich Probst di Novacella, di poter raccogliere la decima di Laion, Gardena e zona circostante per il monastero. Si sa anche, che consegnava ogni anno al Monastero di Novacella : 70 Starr di grano, 75 Star di segale, 130 d’orzo e 20 Yhren di vino, (Starr e Yhren antiche unità di capacità del Brixener pari a circa 30 lt la prima 78 lt la seconda ). 1547 - Il proprietario del Zehentnerhof sembra essere "Jörg Zechneter" 1616 - In un documento della nobiltà si indica Syman Ingramb come sindaco e "Zehentner" di Laion.

Nel 18° e agli inizi del 19° secolo il Zehentnerhof è di proprietà dei nobili della famiglia "Nonsberg Gentili". I Gentili provenivano da "Denno" al Nonsberg . Nel 1533 furono nominati dal re “Ferdinando I” cavalieri per meriti militari nella guerra di Venezia di Massimiliano 1°. Johann Georg von Gentili era un capitano in Buchenstein e morì nel 1782; suo fratello Johann Michael è stato assassinato nel 1807 .

1860 - Josef Ploner compra il maestoso Zehentnerhof ( che tuttora è di proprietà della famiglia). Molti prati, campi e boschi, mucche e pecore costituivano la dotazione di questa bella fattoria, che è stata una delle più grandi a Laion. La famiglia Ploner sino agli anni venti del 1900 impiegava moltissimi addetti : uomini e donne, che hanno contribuito a rendere grande questo complesso.